in pratica continua

Abbiamo il piacere di annunciare che si è appena conclusa la fase delle selezioni per in pratica. Ci siamo incontrati una domenica di marzo a Londra, e l’incontro dal vivo, come nello spirito di dopotutto, ha reso il dibattito più vivace, la lettura più approfondita, e l’esperienza di in pratica particolarmente tangibile. Abbiamo così soppesato, nell’arco di un pomeriggio, le sillogi che ci avete mandato, mettendone in luce potenziali forze e percepite debolezze.

Scritture tra loro molto diverse, dal barocchismo metaforico a una spoglia quotidianità, da un informale ragionante a versificazioni più composte. Anche noi di dopotutto, sarebbe inutile negarlo, abbiamo espresso alcune divergenze significative in fase di valutazione – è inevitabile e in fondo positivo che i ricettori estetici di ciascuno divergano, o che l’interesse e la pratica per un certo tipo di ricerca lo facciano accostare ad alcuni autori piuttosto che ad altri.

Senza disconoscere i meriti individuali di ciascuna silloge, nessuna ci è sembrata, almeno nella sua stesura attuale, in grado di convincere al di là delle istanze iniziali di ognuno di noi. Solo le opere innegabilmente valide riescono in questo piccolo miracolo. Cosa fare, dunque? Scegliere comunque un autore da pubblicare e seguire sarebbe stata una scelta poco coraggiosa, poco autentica. E dunque, nessun selezionato, almeno per questa fase.

Le porte delle selezioni riaprono, i giochi restano tutti da giocare. Perciò riapriamo (o meglio, manteniamo aperto) l’invio di sillogi per in pratica. All’incirca ogni tre mesi (a fine maggio, a fine agosto e a fine novembre per restare nel 2015) ci confronteremo per valutare le sillogi giunte nell’arco dei tre mesi appena trascorsi, e poi daremo un resoconto degli esiti.

Chi ha già inviato può inviare una nuova silloge, o lavorare per migliorare sostanzialmente quella mandata in precedenza. Tutti gli altri sono incoraggiati a partecipare: se vi aspettate, come è giusto che sia, un’attenta lettura delle vostre sillogi, e magari di conoscerci a uno dei prossimi eventi che organizzeremo; se vi è venuta a noia la celebrità che dura la mezzora di un post su internet, e desiderate invece intessere un rapporto duraturo con la realtà tenace che è dopotutto; o per motivi di cui sapremo renderci conto solo dopo; in tutti questi e in altri casi, affilate la techné e schiarite bene la voce dei vostri versi: noi siamo qui ad aspettarli.

[d|t]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...